- #InformazioneFormazioneAzione - Mail:capriatesg5stelle@gmail.com - WhatsApp:+393343992898 -

sabato 29 settembre 2018

GOVERNO DEL CAMBIAMENTO: DECRETO EMERGENZE

Il decreto-legge, avente ad oggetto "Disposizioni urgenti per la Città di Genova, la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, gli eventi sismici del 2016 e 2017, il lavoro e le altre emergenze" è articolato in 5 capi e 47 articoli:

CAPO I - INTERVENTI URGENTI PER IL SOSTEGNO E LA RIPRESA ECONOMICA DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GENOVA

Art. 1 - Commissario straordinario per la ricostruzione

Art. 2 - Disposizioni concernenti il personale degli enti territoriali

Art. 3 - Misure in materia fiscale

Art. 4 - Sostegno a favore delle imprese danneggiate in conseguenza dell’evento

Art. 5 - Disposizioni in materia di trasporto pubblico locale, di autotrasporto e viabilità

Art. 6 - Ottimizzazione dei flussi veicolari logistici nel porto di Genova

Art. 7 - Zona logistica semplificata – Porto e retroporto di Genova e relativo sistema di navettamento

Art. 8 - Istituzione della zona franca urbana per il sostegno alle imprese colpite dall’evento

Art. 9 - Incremento del gettito IVA nei porti ricompresi nell’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure occidentale

Art. 10 - Norme in materia di giustizia amministrativa e di difesa erariale

Art. 11 - Surrogazione legale dello Stato nei diritti dei beneficiari di provvidenze

CAPO II - SICUREZZA DELLA RETE NAZIONALE DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Art. 12 - Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali

Art. 13 - Istituzione dell’archivio informatico nazionale delle opere pubbliche – AINOP

Art. 14 - Sistema di monitoraggio dinamico per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali in condizioni di criticità e piano straordinario di monitoraggio dei beni culturali immobili

Art. 15 - Assunzione di personale presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Art. 16 - Competenze dell’Autorità di regolazione dei trasporti e disposizioni in materia di tariffe e di sicurezza autostradale

CAPO III - INTERVENTI NEI TERRITORI DEI COMUNI DI CASAMICCIOLA TERME, FORIO, LACCO AMENO DELL’ISOLA DI ISCHIA INTERESSATI DAGLI EVENTI SISMICI VERIFICATISI IL GIORNO 21 AGOSTO 2017

Art. 17 - Ambito di applicazione e Commissario straordinario

Art. 18 - Funzioni del Commissario straordinario

Art. 19 - Contabilità speciale

Art. 20 - Ricostruzione privata

Art. 21 - Criteri e modalità generali per la concessione dei contributi per la ricostruzione privata

Art. 22 - Interventi di riparazione e ricostruzione degli immobili danneggiati o distrutti

Art. 23 - Interventi di immediata esecuzione

Art. 24 - Procedura per la concessione e l'erogazione dei contributi

Art. 25 - Definizione delle procedure di condono

Art. 26 - Ricostruzione pubblica

Art. 27 - Soggetti attuatori degli interventi relativi alle opere pubbliche e ai beni culturali

Art. 28 - Contributi ai privati e alle attività produttive per i beni mobili danneggiati

Art. 29 - Legalità e trasparenza

Art. 30 - Qualificazione degli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e di ingegneria

Art. 31 - Struttura del Commissario straordinario

Art. 32 - Proroghe e sospensioni dei termini

Art. 33 - Sospensione del pagamento del canone RAI

Art. 34 - Sospensione dei termini per il pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria

Art. 35 - Sospensione dei termini per la notifica delle cartelle di pagamento

Art. 36 - Interventi volti alla ripresa economica

CAPO IV - MISURE URGENTI PER GLI EVENTI SISMICI VERIFICATISI IN ITALIA CENTRALE NEGLI ANNI 2016 E 2017

Art. 37 - Misure per l’accelerazione del processo di ricostruzione – Modifiche al decreto-legge del decreto- legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229, e successive modifiche e integrazioni

Art. 38 - Proroga e rimodulazione delle funzioni commissariali

Art. 39 - Impignorabilità delle risorse assegnate per la ricostruzione in aree interessate da eventi sismici

CAPO V - ULTERIORI INTERVENTI EMERGENZIALI

Art. 40 - Cabina di regia Strategia Italia

Art. 41 - Disposizioni urgenti sulla gestione dei fanghi di depurazione

Art. 42 - Progettazione degli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici

Art. 43 - Misure urgenti in favore dei soggetti beneficiari di mutui agevolati

Art. 44 - Trattamento straordinario di integrazione salariale per le imprese in crisi

Art. 45 - Disposizioni urgenti in materia di commissariamenti delle Regioni in piano di rientro

Art. 46 - Norma di copertura

Art. 47 - Entrata in vigore

Qui sotto  il decreto:






venerdì 21 settembre 2018

Banchetto informativo dell' 23 settembre 2018

Vi aspettiamo Domenica 23 (dalle 9 alle 13) davanti alle scuole elementari a San Gervasio, al banchetto per informarvi sulla #SpazzaCorrotti e sulle nostre attività.

Sono invitati al banchetto tutti i cittadini e simpatizzanti che hanno voglia di incontrarsi per discutere, proporre idee ed insieme costruire progetti con al centro il bene comune di Capriate San Gervasio Crespi.



domenica 16 settembre 2018

L’esposizione al sole di bottiglie d’acqua di plastica: è reato

L’esposizione al sole di bottiglie d’acqua di plastica, senza nessun tipo di protezione, è considerata reato; così il Supremo Consesso si è pronunciato nel merito della questione rilevando il grave deterioramento dei contenitori.

Con la pronuncia n. 39037 del 2018 la Cassazione stabilisce che l’esercente che detenga le confezioni d’acqua, a prescindere dal tempo di esposizione al sole, debba essere sanzionato con l’ammenda di Euro 1.550.

La vendita di alimenti in cattivo stato come disciplinato dall’art. 5 lett. b) L. 283 del 1962 è qualificato come reato di pericolo.

Reati di pericolo

La categoria dei reati di pericolo, in continua espansione, espone alcuni beni giuridici tra cui la vita e alla salute al pericolo di lesioni gravi senza produrgli alcun danno. L’esistenza di questa tipologia di reati è giustificata dalla necessità di anticipare la soglia di tutela di alcuni interessi considerati particolarmente rilevanti.

I reati di pericolo possono essere suddivisi in tre categorie:

1) i reati di pericolo concreto: i reati di pericolo concreto sono quelli per la sussistenza dei quali il pericolo deve effettivamente esistere, costituendo esso elemento espresso e dovendosi perciò accertarne in ciascun caso la concreta esistenza.
2) i reati di pericolo astratto: i reati di pericolo astratto sono quelli nei quali il pericolo è implicito nella stessa condotta, ritenuta per comune esperienza pericolosa, e il giudice si limita a riscontrare la conformità di essa al tipo
3) i reati di pericolo presunto: i reati di pericolo presunto sono quelli nei quali il pericolo non è implicito nella stessa condotta, e ciò nonostante viene presunto juris e de jure, per cui non è ammessa neppure prova contraria della sua concreta inesistenza.




Conclusioni della Cassazione

Nel caso di specie, la Suprema Corte ha così stabilito che la vendita di alimenti in cattivo uso debba essere qualificata come reato di pericolo presunto. Per accertare lo stato della cattiva conservazione non dovranno essere utilizzate prove scientifiche, al contrario saranno sufficienti i soli dati obiettivi, come il verbale ispettivo o una prova testimoniale.

Qui la sentenza: Corte di Cassazione - III sez. pen. - sentenza n. 39037 del 28-08-2018


 

mercoledì 12 settembre 2018

SEDIAMOCI UN ATTIMO E TROVIAMO LE SOLUZIONI

Il Gruppo Amici di Beppe Grillo di Capriate San Gervasio invita l’Amministrazione Comunale, le opposizioni e i cittadini a partecipare ad un tavolo di lavoro per trovare TUTTI ASSIEME soluzioni concrete contro il degrado del paese.

Siamo molto preoccupati soprattutto della zona della ex Fillattice, ora Decorin, diventata da tempo ormai una discarica abusiva a cielo aperto con ogni tipo di rifiuto e materiale abbandonato sia nel parcheggio esterno sia nella strada sterrata che porta al depuratore, ora in disuso.

Ci chiediamo come sia possibile che persone incivili possano ancora agire indisturbate e incuranti dell’ambiente che ci circonda e che non sappiano che molti di questi rifiuti possano, una volta trattati, diventare una risorsa.

Purtroppo i nostri figli e i nostri nipoti pagheranno le conseguenze di tutto ciò, se non invertiamo la marcia e se tutti assieme non troviamo al più presto delle soluzioni.

Basterebbe in questo caso che la Decorin, visto che il parcheggio è proprio di fronte a loro, lo tenga pulito in caso di utilizzo o, altrimenti, chiuso e vietato a persone e mezzi con apposite sbarre e cartelli posti da chi di dovere e basterebbe, ancora, piazzare delle fototrappole nella strada sterrata che porta al depuratore, ormai fatiscente e abbandonato, della ex Fillattice… o forse anche in questo caso basterebbe chiudere con sbarre l’accesso a chi non è autorizzato ad accedere.

Il Gruppo Amici di Beppe Grillo di Capriate San Gervasio denuncia alla cittadinanza lo stato di trascuratezza e di abbandono di molte zone del Comune, non solo periferiche come l’Hotel Cabina, ma anche centrali come la Galleria S. Alessandro, e sollecita l'Amministrazione comunale a programmare, con il contributo di tutti, un serio piano di risanamento ambientale e a prendere gli opportuni provvedimenti per le situazioni urgenti.













lunedì 3 settembre 2018

Banchetto informativo dell' 8 settembre 2018

Sabato 8 settembre 2018, dalle 9.00 alle 13.00, saremo presenti in Via V. Veneto n. 12 (di fianco al Bar Sport) con un nostro banchetto informativo dove potrai: informarti, proporre idee e aggiornarti sulle iniziative del nostro gruppo.

Dove gli altri sono in piazza tra la gente solo durante la campagna elettorale, noi ci siamo sempre!

NON SI MOLLA DI UN CENTIMETRO!