Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2017

A settembre si riparte con le attività sul territorio

Immagine
Si riparte con il problema del traffico e del conseguente aumento di inquinamento che l'ampliamento del parco giochi Leolandia e la riqualificazione della fabbrica di Crespi porteranno. Stiamo inoltre definendo altre idee e proposte per un paese migliore. Domenica 17 settembre ci trovate a Capriate in via V. Veneto 12 dalle 9.00 alle 12.00 (vicino al bar Sport) Continua a seguirci e se vuoi darci una mano compila questo modulo e sarai contattato dal nostro gruppo.

Regione Lombardia, rifiuti: bando rivolto ad enti pubblici per la realizzazione di “centri del riutilizzo”. C'è tempo fino al 22 settembre

Immagine
Possono partecipare comuni (anche in forma associata), consorzi di Comuni, Unioni di comuni, Comunità Montane (solo nel caso di centri del riutilizzo a servizio di Comuni in numero almeno pari a due). Il contributo, finanziato tramite fondo regionale, sarà a fondo perduto fino alla concorrenza massima del 70% dell’importo della spesa ammissibile, e in ogni caso non oltre un massimo di 70 mila euro C'è tempo fino al 22 settembre 2017 per partecipare al secondo bando di sostegno regionale per l’assegnazione di contributi a Enti pubblici per la realizzazione di “centri del riutilizzo” in attuazione del Programma Regionale di Gestione dei Rifiuti della Regione Lombardia. Le risorse finanziarie disponibili ammontano a 500 mila euro. Il bando è emanato secondo i criteri approvati con delibera di Giunta regionale n. 6736 del 19/06/2017 (disponibile in allegato) ed in attuazione della  delibera di Giunta regionale n. 1990 del 20/06/2014 , ad oggetto: “Approva

Gazzetta dell'Adda del 26 agosto 2017 - Pagina Capriate San Gervasio

Immagine
SCUOLA Trasporto scolastico, la prima gara va deserta. Cambia l’orario delle lezioni, si riduce la mobilità degli studenti e così la gara per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico va deserta. L’Amministrazione è dovuta subito correre ai ripari... FAMIGLIA DA RECORD Con l’arrivo del piccolo Luca Papà Sergio e mamma Monica hanno sei bocche da sfamare . Luca è nato mercoledì scorso alle 22.12 con un peso di 3 chili e 660 grammi. Nella casa di Capriate San Gervasio si aggiunge ancora un volta un posto a tavola, l’ottavo. Già, perché mamma Monica Borlenghi (41 anni) e papà Sergio Locatelli (46) non sono certo dei neofiti di pannolini e biberon. I due hanno visto arrivare la cicogna per ben sei volte... PROTESTA Venerdì sera boom di presenze al banchetto allestito dal neonato Comitato centro storico. Una marea di firme contro l’incuria e il degrado. La protesta contro il degrado del centro storico monta sempre di più. Nonostante il periodo vacanziero il paese non si

Ampliamento parco giochi Leolandia e recupero fabbrica di Crespi d'Adda, le nostre preoccupazioni

Immagine
Preoccupati dei futuri sviluppi di Leolandia e Crespi abbiamo chiesto alle rispettive amministrazioni di Capriate San Gervasio e Brembate i verbali delle segreterie tecniche svoltesi in Regione per poter verificare come si stanno muovendo. Anche se ormai sembra tutto deciso sia per l'ampliamento del parco giochi Leolandia e sulla riqualificazione della fabbrica di Crespi d’Adda , siamo molto preoccupati per l'aumento del traffico e del maggior inquinamento che tutto questo porterà. Già ora, a volte, il traffico per l'accesso a Leolandia crea parecchi disagi e colonne che andrebbero in caso di necessità a bloccare i mezzi di soccorso in uscita da Brembate, dato che di fronte all'Iper lo spartitraffico non ne consentirebbe il passaggio. Non di meno la questione Crespi che anch'essa porterà nuovo traffico con conseguenti rallentamenti e inquinamento, auspichiamo che vengano prese in considerazione tutte le migliori soluzioni per gestire al meglio il traffico, inve

Gazzetta dell'Adda del 19 agosto 2017 - Pagina Capriate San Gervasio

Immagine
MOBILITAZIONE Il Comitato civico scende in piazza. «Le istituzioni non stiano ferme.Iniziata anche una raccolta firme per dare peso alle richieste di decoro e rispetto delle regole. Ora è giunto il momento della presenza in piazza e della raccolta firme. Si stanno muovendo i rappresentanti del Comitato civico centro storico Capriate che i prossimi due venerdì dalle 19 alle 23, organizzeranno due gazebo in via Salvi, davanti alla casa parrocchiale. Un terzo gazebo, il più importante, secondo il presidente del sodalizio Cristian Midiri , è in programma sabato 2 settembre dalle 8 alle 13... EVENTO Iniziata giovedì, la kermesse proseguirà fino al 27. Festa della Comunità in oratorio. Dieci giorni di festa, 40 volontari, e tornei di calcio a 5, pallavolo, ping-pong e carte. Sono questi e non solo, gli ingredienti della Festa della Comunità scattata giovedì in oratorio. Un evento che si proseguirà fino al 27 agosto e animerà l’oratorio di Sant’Alessandro... Per chi volesse leg

Rifiuti, che fine ha fatto il decreto con i criteri per l’assimilazione degli speciali agli urbani?

Immagine
Atteso dal 1997, una sentenza del Tar Lazio ne imponeva la pubblicazione entro ieri. Ma dal governo non arrivano notizie. Sono scaduti 2 giorni fa i 120 giorni entro i quali il ministero dell’Ambiente, di concerto con quello dello Sviluppo economico, avrebbe dovuto finalmente produrre un decreto con cui stabilire i criteri per l’assimilazione dei rifiuti speciali agli urbani. A imporlo è la sentenza del Tar Lazio pubblicata lo scorso 13 aprile: 120 giorni concessi al governo per sanare quanto non fatto in vent’anni, e caduti ancora una volta nel vuoto. Già il decreto Ronchi del 1997 (il Dlgs 22/1997) imponeva la definizione da parte dello Stato di criteri – quantitativi e qualitativi – omogenei sul territorio nazionale per l’assimilazione dei rifiuti speciali agli urbani, criteri mai arrivati. La conseguenza è stata il caos, con i regolamenti comunali chiamati a supplire (ognuno in modo differente dall’altro) a quanto il governo non è stato in grado di stabilire, ov

Gazzetta dell'Adda del 13 agosto 2017 - Pagina Capriate San Gervasio

Immagine
URBANISTICA Crespi: e’ stato adottato il piano particolareggiato. Corsa contro il tempo e Consiglio «balneare» per sottoporre lo strumento urbanistico all’Assise. In aula i politici e i tecnici estensori. Un altro tassello è andato ad aggiungersi al complesso mosaico destinato a incidere sul futuro di Crespi d’Adda. Mercoledì sera, infatti, il Consiglio comunale ha adottato il Piano particolareggiato per il Villaggio, riconosciuto sito del patrimonio mondiale dell’Unesco dal 1995. A votare a favore dello strumento urbanistico sono stati solo i componenti della maggioranza, mentre i rappresentanti dell’opposizione, Mauro Dorici di «Con Dorici per tutti», e Cristiano Esposito e Donatella Pirola di «Impegno in Comune», hanno preferito astenersi... PIANO PARTICOLEGGIATO Un punto fermo davanti alla storia. Un punto fermo, la volontà dell’Amministrazione di far vedere quello che il Comune e i cittadini vogliono per Crespi. E’ stata questa l’impressione che si è avuta seguendo l’it

Perché la scuola deve usare esclusivamente software libero.

Immagine
Esistono motivazioni generali perché tutti gli utenti informatici debbano insistere con il software libero: esso offre agli utenti la libertà di poter controllare il proprio computer; con il software proprietario il computer fa quanto stabilito dal proprietario del software, non quel che vuole l’utente. Il software libero offre inoltre agli utenti la libertà di poter collaborare tra loro. Queste caratteristiche si applicano alla scuola come a qualsiasi altro soggetto. Lo scopo di questo articolo è di evidenziare le caratteristiche che si applicano in modo specifico al settore dell’istruzione. In tutte le attività legate all’istruzione, come le scuole, deve esserci l’obbligo morale di insegnare solo software libero. Ecco i motivi. Primo, il software libero consente alle scuole di risparmiare. Il software libero offre agli istituti scolastici, come ad ogni altro utente, la libertà di copiare e ridistribuire il software, di conseguenza il sistema didattico può farn

Gazzetta dell'Adda del 5 agosto 2017 - Pagina Capriate San Gervasio

Immagine
POLITICA «IL BUSINESS DEI MIGRANTI IN VIA CERESOLI FRUTTA 66MILA EURO AL MESE». Giovedì pomeriggio il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini ha visitato il centro di accoglienza cittadino. Accolto come una rock star tra selfie, autografi e applausi. Era atteso in città l’arrivo del leader della Lega Nord Matteo Salvini e l’appuntamento con i suoi sostenitori, non poteva che essere via Ceresoli, dove opera una struttura di accoglienza che ospita più di sessanta richiedenti asilo, e cuore del centro storico cittadino dove i residenti si lamentano per la situazione di degrado... IL CASO La riqualificazione di Via Vittorio Veneto finisce in tribunale Viabilità L’impianto, pedonale e a chiamata, sarà installato all’altezza dell’ingresso alla galleria Sant’Alessandro. Intanto il vicesindaco Carlo Arnoldi ha promesso l’installazione di un semaforo. Via Veneto non può più aspettare. E così il Comune ha deciso di muoversi in prima persona senza attendere l’intervento dell’opera

Non delegare, partecipa!

Immagine
  In Italia ci siamo riusciti: attraverso Internet, in quattro anni siamo passati da zero a 8.700.000 voti con il MoVimento 5 Stelle. E oggi abbiamo oltre due 2.200 membri del MoVimento eletti in tutta Italia. E tra questi abbiamo oltre 130 parlamentari italiani, 15 membri del Parlamento europeo e 36 sindaci di diverse città italiane, tra le quali Roma, Torino, Livorno, Ragusa e molte altre. La democrazia rappresentativa è stata probabilmente il miglior modello che potessimo avere fino a qualche anno fa, ma grazie a Internet e agli strumenti che si possono utilizzare attraverso la rete oggi la partecipazione è probabilmente la migliore democrazia che si possa avere. Ed è proprio quello che abbiamo realizzato in Italia: grazie agli strumenti della piattaforma online che porta il nome di Rousseau, oggi oltre 140.000 partecipano attivamente alla vita del MoVimento 5 Stelle. Il nome “Rousseau” è un omaggio a Jean-Jacques Rousseau, famoso filosofo francese che ritene