Post

Visualizzazione dei post da luglio 10, 2016

Gazzetta dell'Adda del 16 luglio 2016 - Pagina Capriate San Gervasio

Immagine
«Costruiamo insieme il Piano particolareggiato di Crespi» Il futuro del sito Unesco ora è anche nelle loro mani Con queste parole il sindaco Valeria Radaelli ha esortato i residenti a essere coinvolti nell’iter decisionale che partirà a fine settembre. Saranno organizzati quattro tavoli suddivisi per tematiche (abitare, lavorare, conservare e visitare) cui tutti potranno partecipare. L'Amministrazione aveva esortato i cittadini a partecipare e alla fine la gente ha risposto. Oltre 100 persone mercoledì sera hanno gremito il salone della scuola Sti di via Marconi... LA RASSICURAZIONE «Con Percassi stiamo soltanto dialogando» «Siamo seduti al tavolo della Regione per redigere l'accordo di programma insieme ai tecnici del Gruppo Percassi. Ma ad oggi non c'è niente di definitivo»... Anche Christo si è fermato a Crespi Giovedì, giovedì visita a sorpresa del noto artista, autore di «The floating piers» nella fabbrica. Ha fatto camminare sulle acque più di un milione di per

Il vetro, un materiale che si ricicla all’infinito.

Immagine
Da vetro nasce vetro, si potrebbe dire in una società evoluta. Perché il viaggio che compie una bottiglia dal momento in cui viene gettata nel cassonetto della raccolta differenziata a quando ritorna a essere bottiglia è un viaggio che consente ai cittadini di recuperare risorse economiche, di risparmiare risorse naturali non rinnovabili, di migliorare l’ambiente abbattendo le emissioni di CO2. Il vetro è una risorsa, può essere riutilizzato all’infinito proprio perché la raccolta ed il riciclo di questo unico particolare è praticamente senza fine. Insomma, tra cent’anni qualcuno potrebbe prendere in mano un oggetto fatto dello stesso vetro che utilizzavamo noi.

Strisce blu: multe contestabili se il parchimetro non è abilitato al bancomat o alla carta di credito

Immagine
In moltissimi comuni sembra non si sappia nulla della scadenza del primo luglio che è passata praticamente sotto silenzio, ma la normativa è chiara: la legge di stabilità del 2012 imponeva alle amministrazioni ed ai gestori privati di parcheggi, di adeguare entro il primo luglio 2016 le strutture per la gestione della sosta tariffata con l’introduzione dal pagamento tramite la carta di credito. Il comma 901 della legge, con il fine di incentivare i pagamenti elettronici, prevede infatti che “dal 1° luglio 2016, le disposizioni di cui al comma 4 dell’art. 15 del d.l. n. 179/2012, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 221/2012, si applicano anche ai dispositivi di cui alla lettera f) del comma 1 dell’articolo 7 del codice della strada“, estendendo dunque ai dispositivi di controllo di durata della sosta, l’obbligo di “accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito e carte di credito”. La conseguenza diretta dell’entrata in vigore della legge è che gli au

Onestà e cuore!

Immagine
Ognuno di noi dovrebbe dedicare una parte della propria vita per gli altri, perché è proprio in quel momento, quando tutti insieme ci daremo una mano, che con onestà e cuore si potrà fare il bene di un Paese intero. Per troppo tempo siamo stati silenti e complici mentre ci mangiavano il futuro e siamo stati soprattutto troppo tempo incapaci di reagire, ma oggi ci siamo; stiamo nelle piazze, stiamo tra la gente e ci tramandiamo verità e soluzioni. Oggi siamo convinti che quelli che tempo fa', senza una minima vergogna, si mangiavano i nostri sacrifici, oggi hanno tanta paura di NOI. TI ASPETTIAMO!!! Contattaci