Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2016

Rifiuti tra gli alberi in Via Orefici a San Gervasio

Immagine
Su segnalazione di un cittadino siamo andati a fare delle fotografie. Ecco come si presenta, oggi 31 gennaio 2016, lo spazio tra gli alberi in fondo a destra del parcheggio di Via Orefici a San Gervasio.   Vedremo inoltre da indagare su quell'area cantiere (visibile dalla foto satellitare), dove sembra esserci anche dei rifiuti.

Clamoroso: il decreto salva-banche è illegittimo. Alessio Villarosa (M5S) vi spiega perché

Immagine
 

Il Villaggio di Crespi ha rilevanza non solo per la Lombardia, ma per tutto il paese.

Immagine
L'amministrazione comunale spiegherà l'intera vicenda ad una assemblea pubblica venerdì 5 febbraio alle ore 21 al palazzetto dello sport in Via Busigatti. Relatori della serata saranno l'ingegner Marcello Fiorina e l'avvocato Andrea Di Lascio. Contatore visite

Incontro pubblico organizzato dall'Amministrazione Comunale sulle prospettive future del Villaggio di Crespi.

Immagine

Energia alternativa: nuovi orizzonti per la mobilità sostenibile

Immagine
Sentiamo molto parlare di energie alternative specialmente in ambito della mobilità sostenibile . Sono due temi che, oggi più che mai, sono imprescindibili; viviamo in un mondo sempre più inquinato anche a causa di un concetto perverso di moderna mobilità, che non solo si ripercuote sull'ambiente ma anche sulla salute psicofisica delle persone. È quindi più che mai oggi necessario un sistema di mobilità in grado di conciliare il diritto a muoversi con l'esigenza di ridurre al minimo l'inquinamento e tutto ciò che ne consegue, come le emissioni di gas serra, lo smog, l'inquinamento acustico, la congestione del traffico urbano con relativo stress delle persone e l'incidentalità. Queste esternalità hanno un costo sociale elevato che grava su tutti e possono essere rimosse soltanto adottando tecnologie alternative e obbligatoriamente pulite, oltre che con una adeguata regolamentazione. Di quest'ultima le principali responsabili sono le amministrazion

Crespi d'Adda - La fabbrica devastata.

Immagine
Ecco come si presentava, fino a tutto il 2013, lo stabilimento di Crespi d'Adda. Un intero immobile, che entra a far parte della lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel dicembre del 1995, che viene lasciato, per oltre dieci anni, in balia di se stesso. Senza difesa, senza protezione e senza vigilanza.              

La fabbrica di Crespi e la centrale elettrica.

Immagine
Fabbrica di Crespi - Il Sindaco: "Se l'operatore accetterà le nostre proposte potremmo ritrovare la serenità per ripartire" Centrale elettrica - Turbine pronte, si riparte in primavera  Fonte: Gazzetta dell'Adda del 26 gennaio 2016 Contatore visite

Spiraglio su Crespi, ma serve l'accordo di programma.

Immagine
Eco di Bergamo del 22 gennaio 2016  Per problemi di lettura scaricare il file Contatore visite

Ora come non mai prima, è sempre più semplice accedere al microcredito.

Immagine
Il Movimento 5 Stelle ha stilato con Intesa Sanpaolo una vera e propria collaborazione produttiva, che ha permesso di scrivere, in maniera estremamente chiara in un opuscolo, le condizioni per l’accesso al ‪#‎Microcredito‬. Sono condizioni vantaggiose, il tasso è del 5,5%, non viene richiesta nessuna garanzia reale e viene fornita assistenza sia in fase di istruttoria che nel tutoraggio successivo. Il prospetto informativo è disponibile presso ogni filiale di Intesa Sanpaolo. Si possono avere tutte le informazioni collegandosi al sito www.intesasanpaolo.com oppure telefonando al numero verde 800 303 306.                        

L’Italia verso la green economy, la legge 221/2015 sulla gazzetta ufficiale.

Immagine
Più slancio per la green economy attraverso azioni mirate su green public procurement, certificazioni volontarie e impronta ambientale. Misure anche su rifiuti, bonifiche, acque e gas serra.  Entrata in vigore il 2 febbraio 2016. Sulla  Gazzetta Ufficiale del 18 gennaio 2016, n. 13, è stata pubblicata la legge 28 dicembre 2015, n. 221 « Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse natural i», il cosiddetto “collegato ambientale” alla legge di stabilità 2014. Per effetto, entrano in vigore dal 2 febbraio 2016 una nutrita serie di misure in materia di: – valutazione di impatto ambientale e sanitario; – emissioni di gas a effetto serra e impianti per la produzione di energia; – gestione dei rifiuti; – risarcimento del danno ambientale e ripristino ambientale nei SIN; – difesa del suolo; – gestione delle risorse idriche; – impianti radioelettrici; – scarichi

Un grandissimo Nicola Morra in riposta al premier in aula sulle riforme.

Immagine
            

✰✰✰✰✰Il nostro pensiero sul caso Crespi✰✰✰✰✰

Immagine
In data 14 gennaio  2015 il gruppo Amici di Beppe Grillo Capriate San Gervasio ha inviato questa e-mail al Sindaco e a tutta la giunta sul caso della fabbrica di Crespi: "Dopo aver visionato il protocollo d'intesa e le comunicazioni intercorse tra la proprietà è l'amministrazione, il nostro gruppo si schiera dalla parte del comune e crede nell'operato, del sindaco, giunta, tecnici e legali; spera che si giunga ad un' accordo che soddisfi pienamente le parti. Auspica che il progetto possa proseguire ma che non debba essere concluso a tutti i costi, penalizzando l'interesse dei cittadini e comunque nel rispetto delle leggi vigenti (prevedendo i contenziosi con le recenti sentenze della giurisprudenza). Rimarrà vigile confidando in una assemblea che presenti ai cittadini le ragioni dell'amministrazione e proseguire cosi una forte coesione nell'intento espresso." Contatore visite

Caso Crespi: si riapre la trattativa?

Immagine
Gazzetta dell'Adda del 16 gennaio 2016 Per problemi di lettura scaricare l'immagine Contatore visite

Trasformare l'auto in elettrica, ora si può: il decreto in Gazzetta

Immagine
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che disciplina la trasformazione dei veicoli a motore endotermico in elettrici. Ora si può convertire in elettrica un'auto, utilizzando un kit composto da motore elettrico con convertitore di potenza, pacco batterie e interfaccia per la ricarica. L'Italia gioca in anticipo rispetto ad altri paesi UE.   Nei giorni scorsi è stato fatto un grande passo nel percorso di avvicinamento a una maggiore fruibilità dell’auto elettrica . È stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che disciplina la trasformazione dei veicoli a motore endotermico in veicoli elettrici (allegato in basso). Questo passaggio era necessario per regolamentare, come previsto dal nuovo Codice della Strada, le procedure per commutare (il cosiddetto “retrofit”) un veicolo con motore a benzina o gasolio in uno a esclusiva trazione elettrica. Finora tale possibilità era fortemente penalizzata dai costi della conversione , ancora troppo e

M5S‬, Di Maio: “Accordo con Intesa Sanpaolo per il microcredito. Quarto? Diffamati da Pd perché supero Renzi nei sondaggi”

Posted by Amici di Beppe Grillo - Capriate San Gervasio on  Giovedì 14 gennaio 2016

Progetto per Crespi "Pronti a trovare soluzioni condivise"

Immagine
 Dall'Eco di Bergamo del 13 gennaio 2016 Per problemi di lettura scaricare l'immagine Contatore visite

Si riapre la trattativa per il rilancio della fabbrica di Crespi?

Immagine
Eco di Bergamo del 12 gennaio 2016   Per problemi di lettura scaricare i files Contatore visite

Il rilancio della fabbrica di Crespi appeso ad un filo.

Immagine
Dalla gazzetta dell'Adda del 9 gennaio 2016 Per problemi di lettura basta scaricare il file desiderato sul PC Contatore visite

Quarto e M5S: tutta la storia

Immagine
Quarto è un comune della Campania di 40000 abitanti, che è stato sciolto per camorra 3 volte negli ultimi anni. Alle ultime elezioni succede qualcosa di surreale: a causa di vizi di forma e di irregolarità 8 liste sono state escluse dal tribunale per le competizioni elettorali. 8 liste sia di centrosinistra che di centrodestra. A elezioni vanno il M5S e due liste civiche. Ne risulta una vittoria facile facile per il M5S,con la nuova sindaco Rosa Capuozzo. La vita del sindaco inizia però subito con degli strani dossier, mandati da un consigliere dell'opposizione a tutti i membri del consiglio comunale, che la accusano di abusi edilizi. Rosa Capuozzo chiama le autorità a casa sua, fà verificare l'abitazione e le misure, e si reca a sporgere querela per diffamazione. Su questa vicenda si parla spesso di “sindaco accusato di abuso”, ma in realtà non c’è alcuna accusa da parte della magistratura, neanche un’indagine in corso. L’accusa viene solo da un dossier an

A Capriate San Gervasio e a Filago i cittadini s'improvvisano "007"

Immagine
Dall'Eco di Bergamo del 5 Gennaio 2016

Perchè la scuola deve usare esclusivamente software libero.

Immagine
Esistono motivazioni generali perché tutti gli utenti informatici debbano insistere con il software libero: esso offre agli utenti la libertà di poter controllare il proprio computer ; con il software proprietario il computer fa quanto stabilito dal proprietario del software, non quel che vuole l’utente. Il software libero offre inoltre agli utenti la libertà di poter collaborare tra loro . Queste caratteristiche si applicano alla scuola come a qualsiasi altro soggetto. Lo scopo di questo articolo è di evidenziare le caratteristiche che si applicano in modo specifico al settore dell’istruzione. In tutte le attività legate all’istruzione, come le scuole, deve esserci l’obbligo morale di insegnare solo software libero . Ecco i motivi: Il software libero consente alle scuole di risparmiare. Il software libero offre agli istituti scolastici, come ad ogni altro utente, la libertà di copiare e ridistribuire il software , di conseguenza il sistema didattico può farne

Brusco stop alla rinascita della fabbrica di Crespi d'Adda

Immagine
Fonte: Gazzetta dell'Adda del 2 Gennaio 2016

IL VENTO STÀ CAMBIANDO!!! Il TG3 elogia Luigi Di Maio dedicandogli un intero servizio!!!

Immagine