- #InformazioneFormazioneAzione - Prossimo banchetto il 16/12/2017 con i nostri candidati alla Regione Lombardia -

mercoledì 31 agosto 2016

Edifici a energia quasi zero.

Efficienza energetica: le raccomandazioni dell’UE

Per assicurare il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla direttiva sull’efficienza energetica la Commissione europea ha pubblicato questa raccomandazione per la promozione degli edifici a energia quasi zero e delle migliori pratiche per assicurare che, entro il 2020, tutti gli edifici di nuova costruzione siano a energia quasi zero.

http://www.amicidibeppegrillocapriatesangervasio.it/p/cercasi-attivisti.html


RACCOMANDAZIONE (UE) 2016/1318 DELLA COMMISSIONE

Referendum Costituzionale, NOI DICIAMO NO!

Anche molti nel Partito Democratico hanno capito che la riforma promossa da Renzi, Boschi e Verdini è un suicidio.

Perfino D'Alema è per il NO!

I cittadini si stanno svegliando e finalmente hanno intuito che questa nuova costituzione fa perdere ancor di più la SOVRANITÀ al popolo.

La strada è ancora lunga, le TV e i giornali continueranno a disinformare, ma noi non molliamo di un centimetro e DICIAMO NO!

http://www.amicidibeppegrillocapriatesangervasio.it/2016/08/referendum-costituzionale-tutti-i.html

sabato 27 agosto 2016

Gazzetta dell'Adda del 27 agosto 2016 - Pagina Capriate San Gervasio

«Capriate’s got talent» in oratorio.
Evento Sul palco si è esibito anche il parroco don Nazzareno Bertoli che ha interpretato una canzone di Marco Mengoni.
La vittoria nella simpatica kermesse organizzata all’interno della 18esima edizione della festa della comunità è andata a Salvatore Chimenti.

Sono stati tanti e fragorosi gli applausi che hanno decretato il vincitore dello spettacolo «Capriate's got Talent»  l'atteso appuntamento nell'ambito della 18esima Festa della Comunità, che si è svolto martedì sera...


Con l’associazione Diritto all’infanzia, corsi sportivi gratuiti per bambini e ragazzi.
Brembate, Capriate e Trezzo. Sono solo tre delle località dove i bambini e i ragazzi in difficoltà economica possono fare sport grazie all’associazione Dai Diritto all’infanzia onlus.
Quello di permettere di fare sport gratuitamente è solo una delle possibilità offerte dal sodalizio creato nel maggio di quest’anno dal grignanese Davide Baldo, che è anche il presidente dell’associazione...


Moto d’epoca in mostra al Villaggio In occasione della festa patronale di Calcinate.
Moto d’epoca in un gioiello dell’architettura industriale del XIX secolo come il Villaggio operaio di Crespi d’Adda.
E’ un binomio che si preannuncia perfetto quello che prenderà vita domenica 4 settembre in occasione della festa patronale di Calcinate.
Per l’occasione, infatti, è stato organizzato un motoraduno d’epoca...


«nUnesco se non in Vespa», tappa a Crespi del raduno.
Sarà Crespi una delle tappe del raduno «nUnesco se non in Vespa!», che, domenica 11 settembre prenderà il via da Basiano.
L’evento, organizzato dalla Busnago Soccorso...

http://www.amicidibeppegrillocapriatesangervasio.it/

Per chi volesse leggere gli articoli interamente può abbonarsi online, http://www.gazzettadelladda.it/,  oppure andare in edicola a comperare il giornale.


venerdì 26 agosto 2016

Sostenibilità ambientale: l’economia circolare è un orizzonte sempre più vicino




L’inizio del 2016 ha portato con sé una serie di novità di assoluto rilievo per la sostenibilità ambientale in Italia. La pubblicazione del Piano d’azione europeo per l’economia circolare (COM 2015/614) aveva definito il quadro entro cui operare per chiudere i flussi di materia ed energia, lavorando su tutte le fasi del ciclo di vita dei prodotti per non disperdere risorse e sulla produzione di energia per ridurre gli sprechi e promuovere le fonti rinnovabili. A livello nazionale il Legislatore è andato molto oltre, introducendo innovazioni di sistema capaci di imprimere una forte accelerazione alle dinamiche che rendono la nostra economia sempre più circolare.  Parte delle novità sono il frutto di anni di lavoro, come la Legge 221/2015 (cd. Collegato Ambientale) a cui ARPA Lombardia ha avuto modo di contribuire in qualità di partner del progetto europeo LIFE+ BRAVE.

La norma ha introdotto l’obbligatorietà degli appalti verdi pubblici (GPP) e previsto il nuovo schema di certificazione ambientale nazionale “Made green in Italy”, oltre a varie altre misure di incentivazione delle aziende virtuose, come la priorità nell’assegnazione di contributi, agevolazioni e finanziamenti pubblici in materia ambientale alle imprese dotate di certificazioni ambientali.

La riscrittura del Codice degli appalti (D.lgs. 50/2016) e l’emanazione della roadmap per la piena integrazione dei criteri verdi negli appalti pubblici (DM 24 maggio 2016) hanno confermato l’impostazione introdotta dal Collegato Ambientale e fornito ulteriore stimolo al settore.

Nella medesima direzione intende andare il Sistema regionale lombardo, nel momento in cui introduce lo Strumento di Supporto alla Pianificazione dei Controlli (SSPC – D.g.r. 18 febbraio 2015 – n. X/3151) per intervenire sul piano d’ispezione ambientale presso le installazioni soggette ad autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.). Il nuovo approccio permette di pianificare i controlli sulla base del Rischio, che si considera ridotto per esempio quando il Gestore dell’installazione aderisce al sistema comunitario di ecogestione e audit di cui al regolamento (CE) n. 1221/2009 (EMAS).

Forse anche per questa ragione, la Lombardia risulta ora la prima regione italiana per numero di imprese certificate EMAS, come si può vedere in figura 1.


(Fonte: www.isprambiente.gov.it/it/certificazioni/emas/statistiche)

Sempre in tema di promozione degli strumenti per lo sviluppo sostenibile, sono alquanto significative le iniziative della Centrale acquisti regionale ARCA in materia di appalti verdi, nonché le attività delle Camere di Commercio – cui ha preso parte anche ARPA Lombardia – per la diffusione della conoscenza delle innovazioni in materia di GPP.

Secondo le stime del Global Footprint Network, i consumi antropici di energia e materiali hanno superato le capacità del nostro pianeta già a partire dallo scorso 8 agosto (il cosiddetto Earth Overshoot Day), e da quel giorno l’umanità ha iniziato a intaccarne le “scorte”. La Lombardia è la prima regione green d’Italia con quasi 71 mila aziende che hanno investito o programmato di investire in prodotti e tecnologie green, secondo il Rapporto GreenItaly 2015 di Unioncamere e Symbola, ed è pertanto sulla buona strada per il necessario contenimento del consumo delle risorse naturali.

Fonte: http://ambienteinforma-snpa.it/

domenica 21 agosto 2016

Amianto Killer: in Italia 3000 morti all'anno

In Italia, ogni anno 3mila persone, muoiono di mesotelioma pleurico o di uno degli altri dieci tumori asbesto correlati. Il dato arriva dall’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom), ma non basta a descrivere quanto la fibra killer pesa sul presente e sul futuro dell’Italia. Secondo il Fondo nazionale amianto il costo sociale è di almeno mezzo miliardo di euro l’anno. Ma questa strage è solo la punta dell’iceberg. Il numero di vittime, infatti, mostra un trend in crescita che, se non si procede con le bonifiche, dal 2020 rischia di diventare stabile per anni secondo Carmine Pinto, presidente dell’Aiom.


Il problema è che, a 23 anni dalla sua messa al bando dell’amianto nel 1992, gli italiani sono ancora oggi seduti su una montagna di fibra. Il nostro paese, infatti, è stato il primo consumatore di amianto in Europa e il secondo maggior produttore dopo l’Unione sovietica.

Quella dell’amianto italiano è una tragedia che va ben oltre l’Eternit di Casale Monferrato, ma che è difficile raccontare con gli strumenti del giornalismo tradizionale.

Clicca qui per l’inchiesta di Wired sull’amianto

Fonte: http://www.wired.it


sabato 20 agosto 2016

Gazzetta dell'Adda del 20 agosto 2016 - Pagina Capriate San Gervasio

Martedì notte ignoti hanno colpito la «Bottega dell’orto» per i soldi dalla cassa.
Danni per migliaia di euro per rubare spiccioli.


Spaccata al fruttivendolo per rubare qualche spicciolo dalla cassa.
Un cancello scardinato e una porta vetri in frantumi, migliaia di euro in danni per rubare qualche soldo. E’ l’amaro bilancio del colpo messo a segno nella notte tra martedì e mercoledì presso il negozio «Bottega dell’orto» sito in via Vittorio Veneto...


Addio alla centenaria Noemi, ha visto la Crespi che fu.
Nata il 14 luglio del 1916, un mese fa era stata festeggiata anche dal sindaco. Si è spenta venerdì all’Rsa Cerruti rimanendo lucida fino all’ultimo.


Si è spenta all’improvviso venerdì scorso, dopo aver raggiunto poche settimane prima il traguardo del secolo di vita. Se n’è andato un personaggio che con i suoi occhi ha potuto vedere la Crespi che non c’è più.
Noemi Benassai si è spenta all’Rsa Cerruti...


E’ iniziata giovedì in oratorio la kermesse che martedì avrà il suo clou nella disfida fra dilettanti.
La festa di Sant’Alessandro è diventata maggiorenne.


E' iniziata giovedì, un po' in sordina, la Festa della Comunità che quest’anno diventa maggiorenne. La 18esima kermesse che si svolge all'oratorio di Capriate nell'ambito della ricorrenza della festa patronale dedicata a sant’Alessandro, è iniziata sotto minacciosi nuvoloni neri che probabilmente avranno fatto desistere i capriatesi alla prima uscita serale. Poco male, si rifaranno sicuramente nei prossimi giorni...


Sabato di grande lavoro per gli uomini della Protezione civile guidati dall’assessore Arnoldi.
Le Tute gialle salvano decine alberi devastati dal maltempo.


Più forti del maltempo, con spirito di abnegazione hanno rimesso in piedi almeno tre alberi e messo in sicurezza decine di altri arbusti che erano stati danneggiati dopo l’ultimo nubifragio che si è abbattuto sulla città la mattina del il 31 luglio...


Per utilizzare le bacheche del mercato serve iscriversi.

Nuovo regolamento comunale per l’assegnazione delle bacheche in area mercato. La concessione in uso è fissata in 5 anni decorrenti dalla data di assegnazione ed è subordinata al pagamento del canone annuo di 60 euro da versarsi entro il 31 gennaio...


Per chi volesse leggere gli articoli interamente può abbonarsi online, http://www.gazzettadelladda.it/,  oppure andare in edicola a comperare il giornale.


venerdì 19 agosto 2016

Dove vanno le mie tasse?

L'Italia è fra i Paesi con le tasse più alte ed inefficienti al mondo.
Uno di quei Paesi dove dove il denaro versato dai cittadini va sempre di meno a servizi pubblici come ospedali, forze dell'ordine e scuole.
Mentre esiste una classe privilegiata di super dipendenti pubblici, politici super pagati, enti inutili e pensionati d'oro.
Esiste una classe privilegiata che ci vorrebbe più stupidi e meno protetti.
Non facciamoci ingannare e alle prossime elezioni ricordiamoci di mandare a casa chi ha causato tutto questo!


L’Italia è in 12° posizione, ma è 2° in Europa.




Fonte statistiche: https://goo.gl/LiV5k7


martedì 16 agosto 2016

Settimana Europea della Mobilità 2016

L’evento si terrà dal 16 al 22 settembre, avrà come tema “La mobilità intelligente e sostenibile - un investimento per l'Europa” e sarà un’importante occasione per sottolineare gli stretti legami tra economia e trasporto: lo slogan scelto, a tal proposito, è “Smart Mobility. Strong Economy”.


Obiettivo dell’edizione 2016 della Settimana Europea della Mobilità è mettere in evidenza quanto la pianificazione intelligente e l'uso dei trasporti pubblici possa rappresentare una grande fonte di risparmio economico per le Pubbliche Amministrazioni e per i cittadini, oltre che un’importante occasione per sostenere la crescita economica locale.

Numerose ricerche hanno dimostrato che un maggiore impiego di risorse pubbliche per migliorare il sistema dei trasporti, puntando sui servizi pubblici, condivisi e più ecosostenibili, è in grado, oltre che di rendere più sicure e vivibili le nostre città, anche di supportare e far crescere l’occupazione e il complessivo sistema economico locale.

È stato dimostrato, inoltre, che gli spostamenti a piedi o in bicicletta non solo generano stili di vita più sani, ma determinano anche più produttività sul lavoro e a scuola.

Dare priorità al trasporto sostenibile, altresì, rappresenta un beneficio per le imprese e i settori produttivi locali: analisi e studi condotti in zone chiuse al traffico motorizzato, accessibili solo a pedoni o ciclisti, hanno rilevato nelle stesse un sensibile aumento delle attività commerciali e del relativo indotto, oltre a una vivibilità maggiore delle stesse zone.

La Settimana Europea della Mobilità, quindi, come al solito costituirà un’importante occasione per le Amministrazioni già attive o che intendono attivarsi in un processo, ormai necessario e irrinunciabile, di miglioramento del sistema dei trasporti, al quale inevitabilmente si accompagnano la crescita economica dell’intero sistema locale e la vivibilità dei centri urbani.

Per ulteriori informazioni e per adesioni alla Settimana Europea della Mobilità è possibile visitare il sito internet www.mobilityweek.eu


sabato 13 agosto 2016

Gazzetta dell'Adda del 13 agosto 2016 - Pagina Capriate San Gervasio

Novità lungo la strada che porta a San Gervasio
In via Bergamo arriva il semaforo rosso-stop.

Stanno per partire i lavori pubblici per riqualificare via Bergamo a San Gervasio e renderla più sicure.
L’assessorato alle opere pubbliche, guidato dal vicesindaco Carlo Arnoldi è pronto a riqualificare l’intero tratto della strada che dalla Provinciale entra in San Gervasio. Anzitutto verrà sistemato l’asfalto dalle buche che si sono formate in questi mesi. Dopodiché, vicino alla scuola materna dovrebbe essere posizionato un semaforo in grado di rivelare la velocità dei veicoli in transito e di diventare rosso ogni volta che questi superano il limite di velocità dei 50 chilometri orari...




Per chi volesse leggere gli articoli interamente può abbonarsi online, http://www.gazzettadelladda.it/,  oppure andare in edicola a comperare il giornale.


giovedì 11 agosto 2016

PRESIDIAMO, fondi europei per la scuola.

È online presidiamo.eu, il sito internet che ha lo scopo di rendere più semplice l’accesso ai fondi UE per la scuola.
L'iniziativa nasce da una idea del portavoce al Parlamento europeo Dario Tamburrano parlamentare Europeo del M5S.




Il sito è dedicato ai Dirigenti Scolastici, agli insegnanti, agli studenti e ai genitori, il sito vuole essere un sito di informazione per tutto ciò che riguarda i bandi relativi ai Fondi Europei, prioritariamente i PON SCUOLA ma anche tutti gli altri bandi europei utilizzabili dalle scuole, fra cui Erasmus+.

Vi sarà inoltre la possibilità di condivisione di buone pratiche, attraverso una sezione dedicata ai progetti realizzati con successo e le testimonianze dirette dei protagonisti e di coloro che hanno contribuito alla progettazione e alla risoluzione delle problematiche relative alla realizzazione del progetto.

È stato predisposto anche un servizio dedicato a coloro che necessitano di un supporto informativo e orientativo immediato, da parte di un progettista esperto.

Per ogni richiesta, segnalazione o suggerimento, potete  contattarci via mail all’indirizzo presidiamoeuropa@gmail.com oppure attraverso la pagina Contatti.




lunedì 8 agosto 2016

Autobus per disabili

Quante volte vi è capitato di vedere un uomo/donna nella sedia rotelle e pensare che non può essere autosufficiente?
La solidarietà è una caratteristica dell’uomo, ci si immedesima nel dolore di chi soffre perché non può vivere a pieno la sua vita.
Questo video vi dimostrerà che si può fare di più, che si può aiutare in maniera più concreta chi soffre.






OVERSHOOT DAY: 8 agosto 2016.

Da oggi siamo in debito con la Terra: abbiamo consumato più di quanto il nostro pianeta sia in grado di produrre nell'intero anno.


Overshoot day: cosa vuol dire?

Overshoot day indica in giorno in cui la domanda annuale dell'umanità di risorse naturali supera quelle che la Terra può produrre nell'intero anno.

Questo è possibile perchè abbiamo emesso più diossido di carbonio nell'atmosfera di quello che gli oceani e e le foreste siano in grado di assorbire, e abbiamo pescato, deforestato e raccolto più in fretta di quanto gli ecosistemi siano in grado di riprodursi e continuare a crescere.

Le emissioni di carbonio sono il più fattore che più incide al raggiungimento di questo deficit ecologico, tanto da costituire il 60% del nostro impatto ecologico sul pianeta. Dal 1970, abbiamo più che duplicato le emissioni di carbonio nell'atmosfera!

Per questo, durante la COP21 di Parigi, più di 200 Paesi si sono dati l'obiettivo di ridurre gradualmente le emissioni di carbonio per arrivare a zero nel 2050. È l'unica strada possibile se vogliamo continuare a vivere sul nostro Pianeta.

Ciò ci richiede di trovare un nuovo modo di vivere sul nostro “unico” pianeta.
Fortunatamente, alcuni paesi stanno raccogliendo la sfida.

Per esempio, il Costa Rica ha generato il 97 % della sua elettricità da fonti rinnovabili nel corso dei primi tre mesi del 2016, ma anche in Europa ci sono esempi positivi, come Portogallo, Germania e Gran Bretagna che quest'anno sono stati capaci di soddisfare il 100% della loro domanda di energia elettrica attraverso fonti rinnovabili, anche se solo per diversi minuti o, come nel caso del Portogallo, per diversi giorni.

E l'Italia?  Il nostro Paese è in forte deficit ecologico.

È stato calcolato che se la popolazione di tutto il mondo vivesse come i cittadini italiani sarebbero necessari 2,7 pianeti come la Terra, e per continuare a mantere questi livello di consumo avremmo bisogno di 4,3 Paesi grandi quanto l'Italia.


"Ciò che la natura produce è fondamentale per il nostro benessere, per la nostra prosperità e felicità e, per la nostra stessa sopravvivenza.
Dobbiamo continuare questo processo di cambiamento e passare da sfruttatori irresponsabili ad attenti amministratori e buoni manager di risorse limitate, ma che sono essenziali al pianeta!"


Fonte: http://www.wwf.it/overshootday.cfm


domenica 7 agosto 2016

Gazzetta dell'Adda del 6 agosto 2016 - Pagina Capriate San Gervasio

L’Rsa Cerruti piange Padre Giuseppe, anima dei sacerdoti Camilliani. Si è spento lunedì a 86 anni il sacerdote che fu parroco di Crespi.
I degenti dell'Rsa Cerruti e i padri camilliani in lutto per la scomparsa di Padre Giuseppe Facchin, maestro dei novizi, guida spirituale per i malati...



La tromba d’aria fa 10mila euro di danni. Alberi caduti, recinzioni divelte e un semaforo demolito è il bilancio del nubifragio domenicale.
Mattinata intensa domenica per gli uomini della Protezione civile impegnati a sistemarei danni causati dalla violenta tromba d'aria che si è abbattuta sulla città...



L’opposizione bacchetta il sindaco Radaelli sul previsionale «Si doveva preparare e discutere molto prima, siete dei pigroni!»
È tempo di bilanci e di scontri fra gli opposti schieramenti in Assise. Venerdì sono stati presentati e discussi in Consiglio diversi punti sul bilancio di previsione...



Coi soldi di Leolandia si asfaltano le strade. E’ arrivata la trance di fondi della convenzione fra privato e Amministrazione.
È stata come una boccata d'aria fresca l'introito, da anni rimasto in sospeso, di quanto dovuto dalla Società Thorus, propietaria del parco divertimenti Leolandia...



Dalla chiesa di Crespi cristiani e islamici pregano per la pace. Domenica davanti al sagrato si sono radunati i fedeli delle due grandi religioni monoteistiche.
Crisiani e Musulmani domenica hanno pregato insieme sul sagrato della chiesa di Crespi.
Bar,residente a Crespi convertitosi all'Islam, era presente con la moglie i figli, un'altra famiglia e un ragazzo musulmano. All'evento hanno partecipato anche diversi capriatesi...



Le tessere per la caccia si ritirano sabato mattina.
Si avvicina il tempo dell caccia, sono quasi pronte le doppiette per i capriatesi che dovranno dapprima ritirarele tessere...


Per chi volesse leggere gli articoli interamente può abbonarsi online, http://www.gazzettadelladda.it/,  oppure andare in edicola a comperare il giornale.


venerdì 5 agosto 2016

Contro le malattie rare screening neonatali obbligatori

In Italia, con il via libera della Commissione Sanità del Senato, è stata approvata la legge sugli screening neonatali obbligatori.


Diventa legge il ddl che estende gli screening neonatali da 3 a 40 malattie metaboliche rare, uniformando così su tutto il territorio italiano quanto già avviene in alcune regioni che hanno 6 mesi di tempo per adeguarsi, mentre la lista delle malattie-bersaglio dovrà essere stilata dal ministero. I test effettuati sui bambini appena nati consentiranno di scoprire e diagnosticare in anticipo eventuali patologie e, di conseguenza, di aumentare le possibilità di cura e dunque di una vita non segnata dalla malattia e spesso dalla disabilità gravissima. Il ddl, a prima firma Paola Taverna (M5s), è stato approvato con voto unanime dalla Commissione Sanità del Senato in sede deliberante, ovvero senza il passaggio in aula.

L’obiettivo è quello di consentire in tempo utile, la diagnosi di malattie metaboliche e rare per le quali è oggi possibile effettuare una terapia. Questi esami, dunque, attraverso il loro inserimento nei livelli essenziali di assistenza (Lea), verranno effettuati in tutto il territorio nazionale e su tutti i nati a seguito di parti in strutture ospedaliere o a domicilio. Un intervento che non porta solo benefici al paziente e alla sua famiglia. Ma che rappresenta anche una razionalizzazione nell’impiego delle risorse del SSN: intervenire tempestivamente nel trattamento delle patologie prima dell’insorgenza dei sintomi, infatti, è meno oneroso della gestione di un malato con alto rischio di invalidità conseguente al ritardo diagnostico.

mercoledì 3 agosto 2016

Quella ‘lucina’ che ci costa 72 euro in più

Lo stand by dei nostri elettrodomestici di casa può costarci caro, in termini di spreco di energia, ma anche in bolletta: nel solo mese di agosto, si arriva a pagare 15 euro in più…




Sembra niente, eppure ci costa 72 euro l’anno (15 solo nel mese di agosto): è lo stand by dei nostri elettrodomestici quando non vengono utilizzati, un fatto molto comune nelle nostre case, soprattutto ad agosto, tempo di vacanze e partenze.
A far notare lo spreco di energia e denaro della modalità ‘inerte’ dei nostri frigo e delle nostre tv è un gruppo di esperti della Selectra, azienda che gestisce il portale Luce-Gas.it, che fornisce informazioni sulle bollette e i consumi energetici degli italiani.
Facendo un calcolo del consumo elettrico delle nostre case, hanno rilevato che lo stand by pesa significativamente sia sui nostri portafogli che sull’ambiente, disperdendo nell’ambiente anidride carbonica in maniera perfettamente inutile.
La rilevazione è stata effettuata secondo un metodo intuitivo.
Innanzitutto, gli esperti si sono soffermati sui consumi elettrici dei nostri principali elettrodomestici. Tra di essi, il frigorifero si è rivelato essere il più energivoro:
  1. Frigorifero: 480 Wh al giorno
  2. Stereo: 197 Wh
  3. Computer e stampante: 175 Wh
  4. Router per connettersi a Internet: 108 Wh
  5. Tv e DVD:94Wh
Ogni giorno, hanno stimato i ricercatori facendo la somma di questi e altri consumi elettrici, una casa vuota consuma circa 46 Kwh. Moltiplicando il valore ottenuto per il costo medio dell’energia (0,315 euro per kilowattora), è stato possibile ottenere una stima del consumo annuale dello stand by dei nostri elettrodomestici: circa 320 kWh, pari a 72 euro di spesa totale.
Solo ad agosto, mese in cui le case sono più spesso vuote, il risparmio mensile in bolletta può arrivare a 14,6 euro. Non solo. Come abbiamo detto, ne va anche della salute del nostro ambiente. Secondo uno studio del Natural Resources Defence Council, ogni anno negli Stati Uniti vengono immesse nell’atmosfera 44 milioni di tonnellate di anidride carbonica a causa dello stand by, con una spesa inutile per le famiglie di 19 miliardi di dollari. In Italia, Luce-Gas.it ha calcolato che a causa della modalità inerte vengono emessi circa 400 Kg di CO2 ogni anno.
Sono dei consumi inutili che nella maggior parte dei casi possono essere evitati con semplici accorgimenti: staccare la spina di televisori, condizionatori, stereo. Occhio anche al router e ai caricabatterie dei cellulari, da tenere sempre scollegati dalla corrente, anche quando non sono in funzione. Può essere più complicato spegnere il frigorifero e il congelatore, a causa del cibo che contengono: con un calcolo attento delle scorte alimentari però, tutto si può fare!