sabato 24 dicembre 2016

Il solare è diventata la forma di energia più economica del mondo.



tradotto da The Indipendent
nella foto l'isola Ta'u. Una volta dipendenti dalle importazioni di grandi quantità di gasolio, sono ora alimentate completamente da 5mila pannelli solari e 60 batterie Tesla.

L'Energia solare sta diventando il modo più economico per produrre l'energia elettrica. I dati prodotti da Bloomberg New Energy Finance (BNEF) hanno dimostrato come il costo dell'energia solare in 58 paesi a basso reddito - tra cui la Cina, il Brasile e l'India - fosse caduto a circa un terzo rispetto al 2010, ed è ora leggermente più conveniente dell'energia eolica.
Nel mese di agosto, un'asta condotta per la fornitura di energia elettrica in Cile ha raggiunto il prezzo minimo record di $29.10 per megawatt/ora, circa la metà del prezzo del concorrente carbone. Il presidente del BNEF, Michael Liebreich, ha detto in una nota ai clienti: "Le fonti rinnovabili stanno avendo una forte entrata nell'era di sotto quotazione (prezzi dei combustili fossili)".
L'energia rinnovabile è economica nei paesi in via di sviluppo che stanno cercando di aggiungere più energia elettrica alle loro reti nazionali. "L'energia rinnovabile sconfiggerà qualsiasi altra tecnologia nella maggior parte del mondo senza sovvenzioni" ha detto il signore Liebreich. Tuttavia, nei paesi ricchi, dove nuovi generatori di energia rinnovabile devono competere con i poteri centrali del combustibile fossile già esistenti, il costo dell'energia elettrica senza emissioni di carbonio può essere superiore.
Il crollo drammatico nel prezzo era stato in parte prodotto dalle economie di scala, con la Cina in particolare, che ha aggiunto una grande quantità di nuove capacità solare. Ethan Zidler, capo di analisi delle politiche degli Stati Uniti a BNEF, ha detto: "Gli investimenti solari è passata dal nulla - letteralmente nulla - come cinque anni, a moltissimo. Gran parte di questa storia è rappresentata dalla Cina, che sta rapidamente implementando l'energia solare".
Pechino sta anche aiutando altri paesi a pagare per progetti di energia solare. Un rapporto BNEF, chiamato Climatescope, evidenzia come Cina, Cile, Brasile, Uruguay, Sud Africa e India siano stati i mercati emergenti con maggiori probabilità di attrarre gli investitori in progetti di energia con ridotte emissioni di carbonio. L'energia solare si è rivelata una manna dal cielo per le remote isole come Ta'u, nel Pacifico Meridionale. Una volta dipendenti dalle importazioni di grandi quantità di gasolio, sono ora alimentate completamente da 5mila pannelli solari e 60 batterie Tesla.

 Da:  http://www.movimento5stelle.it/parlamentoeuropeo/

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non appaiono subito, devono essere prima approvati da un moderatore. Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione ed il vostro orientamento politico.

Chiunque è libero di esprimere le proprie opinioni anche senza registrazione scegliendo la modalità "Commenta come: Nome/URL" (il campo URL può essere lasciato vuoto); e sarebbe buona norma firmare il proprio commento esplicitando nome e cognome.

Quando presente per i commenti potete usare il plugin di Facebook
Lasciando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, grazie.