- #InformazioneFormazioneAzione - Prossimo banchetto il 16/12/2017 con i nostri candidati alla Regione Lombardia -

domenica 21 agosto 2016

Amianto Killer: in Italia 3000 morti all'anno

In Italia, ogni anno 3mila persone, muoiono di mesotelioma pleurico o di uno degli altri dieci tumori asbesto correlati. Il dato arriva dall’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom), ma non basta a descrivere quanto la fibra killer pesa sul presente e sul futuro dell’Italia. Secondo il Fondo nazionale amianto il costo sociale è di almeno mezzo miliardo di euro l’anno. Ma questa strage è solo la punta dell’iceberg. Il numero di vittime, infatti, mostra un trend in crescita che, se non si procede con le bonifiche, dal 2020 rischia di diventare stabile per anni secondo Carmine Pinto, presidente dell’Aiom.


Il problema è che, a 23 anni dalla sua messa al bando dell’amianto nel 1992, gli italiani sono ancora oggi seduti su una montagna di fibra. Il nostro paese, infatti, è stato il primo consumatore di amianto in Europa e il secondo maggior produttore dopo l’Unione sovietica.

Quella dell’amianto italiano è una tragedia che va ben oltre l’Eternit di Casale Monferrato, ma che è difficile raccontare con gli strumenti del giornalismo tradizionale.

Clicca qui per l’inchiesta di Wired sull’amianto

Fonte: http://www.wired.it


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non appaiono subito, devono essere prima approvati da un moderatore. Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione ed il vostro orientamento politico.

Chiunque è libero di esprimere le proprie opinioni anche senza registrazione scegliendo la modalità "Commenta come: Nome/URL" (il campo URL può essere lasciato vuoto); e sarebbe buona norma firmare il proprio commento esplicitando nome e cognome.