sabato 2 luglio 2016

Gazzetta dell'Adda del 2 luglio 2016 - Pagina Capriate San Gervasio

«Caso Crespi»: Brembate sulle barricate Giovedì è stata protocollata una mozione per far sì che l’Amministrazione partecipi alle trattative.

«Caso Crespi»: le minoranze di Brembate, compatte, chiedono alla loro Amministrazione di partecipare al tavolo istituito per la riqualificazione della fabbrica del Villaggio. I «vicini di casa», preoccupati, proprio giovedì hanno protocollato una mozione...


Condannato il Comune «antisindacale» Il Tribunale di Bergamo ha accolto il ricorso della Funzione pubblica Cgil.

Comune condannato per comportamento antisindacale. E’ la sentenza del Tribunale di Bergamo, che ha accolto il ricorso della Funzione pubblica Cgil. Si tratta di una vicenda che va avanti da parecchio tempo, nata dalla volontà del Comune di recuperare...


«Concerti in giardino»: sabato la rassegna.

Quarto appuntamento con la grande musica nell’ambito della rassegna «Concerti in giardino 2016», nella magica atmosfera della villetta di via Filzi, nel Villaggio Operaio di Crespi. Con la direzione musicale e regia di Eugenia Marini...


Centosessanta ragazzi dell’oratorio a piedi lungo l’Adda Hanno potuto visitare il santuario e gli scavi archeologici, accolti dall’associazione «Solleva».

Centosessanta ragazzi dell’oratorio di Sant’Alessandro, guidati da don Dario Delprato, hanno percorso a piedi 20 chilometri tra andata e ritorno, lungo il fiume Adda...


Recupero di cibo dalle mense scolastiche: si cercano volontari.

Il Comune cerca volontari per il recupero alimentare dalle mense scolastiche. Dopo il positivo esperimento attuato nei mesi di maggio e giugno, da settembre si riparte con il recupero di cibo nelle scuole...



Per chi volesse leggere gli articoli interamente può abbonarsi online, http://www.gazzettadelladda.it/,  oppure andare in edicola a comperare il giornale.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non appaiono subito, devono essere prima approvati da un moderatore. Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione ed il vostro orientamento politico.

Chiunque è libero di esprimere le proprie opinioni anche senza registrazione scegliendo la modalità "Commenta come: Nome/URL" (il campo URL può essere lasciato vuoto); e sarebbe buona norma firmare il proprio commento esplicitando nome e cognome.

Quando presente per i commenti potete usare il plugin di Facebook
Lasciando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, grazie.