giovedì 26 novembre 2015

Il software di Microsoft è malware

Malware significa software progettato per funzionare in modi che maltrattano o danneggiano l'utente. (Questo non include errori accidentali.) Questa pagina spiega come il software di Microsoft sia malware.
Malware e software non libero sono due problemi separati. La differenza tra software libero e software non libero sta nell'avere controllo del programma o viceversa. Non è una questione che riguarda direttamente ciò che il programma fa in esecuzione. Comunque, nella pratica, il software non libero è spesso malware, perché gli sviluppatori, consapevoli dell'impossibilità da parte degli utenti di riparare eventuali funzionalità malevole, sono tentati ad imporne.


  • Tipo di malware
  • Backdoor
  • Sabotaggio
  • Sorveglianza
  • DRM (che chiamiamo “Digital restrictions management”, in italiano, “gestione digitale delle restrizioni”) significa funzionalità volte a limitare il controllo che gli utenti hanno sui dati contenuti nei propri computer.
  • Prigioni—sistemi che impongono restrizioni alle applicazioni.
  • Tiranni—sistemi che vietano l'installazione di sistemi operativi non “autorizzati” dal produttore.

Backdoor di Microsoft

Sabotaggio di Microsoft

I problemi mostrati in questa sezione non sono precisamente malware, perché non si riferiscono ad azioni che fanno eseguire il programma in modo dannoso per l'utente. Ma si avvicinano molto a questo, perché sono azioni tecniche che Microsoft ha compiuto e che danneggiano gli utenti di specifici programmi Microsoft.

Sorveglianza di Microsoft

DRM di Microsoft

  • DRM in Windows, introdotto per soddisfare i requisiti dei dischi Bluray. (L'articolo spiega come lo stesso malware sarà, in un momento successivo, introdotto in MacOS).

Prigioni di Microsoft

Tiranni di Microsoft

Come mostrato da questa pagina, se si vuole ripulire il proprio computer dal malware, il primo programma da disinstallare è Windows!!!

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non appaiono subito, devono essere prima approvati da un moderatore. Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione ed il vostro orientamento politico.

Chiunque è libero di esprimere le proprie opinioni anche senza registrazione scegliendo la modalità "Commenta come: Nome/URL" (il campo URL può essere lasciato vuoto); e sarebbe buona norma firmare il proprio commento esplicitando nome e cognome.